N°1 | 2001 LE RADICI DEL BELLO NELL’UTILE

L'arte industriale dell'Ottocento abbonda
di riferimenti allo stile decorativo rinascimentale e barocco

Il Museo Italiano della Ghisa è ancora una volta in primo piano. Per le immagini, che a partire dalla copertina, “ridisegnata” per il nuovo millennio, mostrano alcuni pezzi della collezione.

Parallelamente il testo di Claudia Collina illustra come nella seconda metà dell’Ottocento tutte le esperienze (dall’architettura, all’arredo urbano, all’ornato) abbiano avuto come denominatore comune il sistema decorativo derivante dal repertorio rinascimentale.

Lo stile che vediamo realizzato nei manufatti in ghisa trova la sua originalità nell’adesione quasi totale a modelli preesistenti. In quanto espressione di una cultura, l’arte industriale costituisce un “bene” degno di essere conservato e conosciuto. Per questo il Museo è stato censito nel testo  “Musei in Emilia-Romagna”.

 

INDICE

LE RADICI DEL BELLO NELL’UTILE

MUSEI DELL’EMILIA-ROMAGNA: UN PATRIMONIO COMUNE TRA CULTURA E TRADIZIONE

IL MARCHIO NON INQUINA IL BANDO
L’Autority si esprime sulle pubbliche forniture

DOMENICO NERI. LE MASCHERE NELLA COMMEDIA DELL’ARTE
Un’affascinante avventura senza fine
L’arte di una vita

APPROFONDIMENTI