N°1 | 2020 NEL PAESAGGIO. ITINERARI LEGGERI ATTRAVERSO IL TERRITORIO

Archittettura e design in relazione al paesaggio

L’architettura e il design in relazione con il paesaggio. È il tema di questo numero.

La parola paesaggio suscita immediatamente l’immagine di uno scenario dotato di particolare bellezza e perciò degno di essere ammirato. Molti dei progetti permanenti, così come alcune installazioni, che gli autori presentano, sono scaturiti dall’esigenza di sottolineare l’eccezionalità dei luoghi: progetti di valorizzazione e promozione territoriale dove l’architettura diventa lo strumento che favorisce una percezione amplificata dei siti nel totale rispetto della natura.

Tuttavia, anche i territori in cui siamo abitualmente immersi, o comunque a noi limitrofi, possono diventare paesaggio nel momento in cui decidiamo di percorrerli con l’intento di esplorarli, e conoscerli anche nella loro progressiva trasformazione, attraverso uno sguardo che possiamo assumere solo adottando un incedere lento, come il camminare. Una pratica che oggi viviamo solo come tempo libero e vacanza, ma che la storia della civiltà ci dimostra essere  intrinseca nell’essere umano: è attraverso il camminare che l’uomo ha potuto mappare lo spazio, arrivare ad attribuirgli valori simbolici ed estetici, produrre così architettura e paesaggio.

 

INDICE

Enrico Brighi – Valentina Orioli
Verso un’idea di paesaggio

Enrico Brighi
Il camminare come forma di appropriazione e scrittura del territorio

Enrico Brighi
Attraverso il paesaggio. Itinerari e progetti identitari tra memoria e spettacolarizzazione

Paolo Pileri
Acciughe, bellezza e VENTO. Rigenerare territori con lo scatto turistico di una linea
leggera, ciclabile e molto lunga

Nicolò Maltoni
Paesaggi sintetici