N°2 | 1998 IL MUSEO ITALIANO DELLA GHISA
a Longiano

Una chiesa settecentesca nel suggestivo borgo di Longiano ospita i pezzi più belli della collezione

Dal 20 giugno 1998 il Museo Italiano della Ghisa ha una nuova sede a Longiano. Nella chiesetta settecentesca di Santa Maria delle Lacrime hanno trovato spazio alcuni tra i pezzi più prestigiosi della collezione.

Il numero della rivista è interamente dedicato a questo primo allestimento ed è organizzato come un catalogo. Ogni elemento viene presentato con immagini che lo riprendono anche nei dettagli, con le notizie riguardanti la provenienza e la diffusione, con fotografie d’epoca e riferimenti ai cataloghi delle fonderie che producevano questi stupendi manufatti.

 

INDICE

REDAZIONALE

LA GHISA: QUANDO IL GUSTO INCONTRO’ L’ARTE INDUSTRIALE

L’ESPOSIZIONE DI LONGIANO
Parma 1846
Un palo per l’Italia del Nord
Un palo monumentale per Milano
Firenze: un candelabro molto particolare
Nelle calli e nei campielli di Venezia
Elementi decorativi
Da Ferrara a Palermo
Regno delle Due Sicilie: 1856
Un candelabro per il parapetto (Firenze)
Napoli, un pezzo quasi unico

I LAMPIONI DEL MUSEO NELLE CITTÀ DI OGGI